Cambio look: come trovare lo stile giusto in base al fisico

cambiare look

Ogni tanto ci troviamo con la voglia o la necessità di un bel cambio look.

Se l’immagine che vedi allo specchio non ti soddisfa più, cambiare stile seguendo la moda del momento potrebbe essere la soluzione sbagliata. Prima di acquistare un capo è meglio verificare se il taglio valorizza i punti forti, possibilmente nascondendo quelli che consideriamo difetti. Fondamentale è la conoscenza della propria forma del corpo, infatti è in base a questa che andremo poi a scegliere gli abiti, i top, le gonne e i pantaloni giusti.

Cambio look e mi semplifico la vita

Avere un guardaroba dove ogni capo sembra fatto su misura per te semplifica e velocizza molto la scelta dell’outfit per il giorno o per un’occasione importante. Indossando vestiti che ti valorizzano ti sentirai bene e più sicura di te, questo influenzerà positivamente anche l’atteggiamento verso gli altri, che sarà più confidente, e il portamento. Non spenderai denaro per cose che alla fine non ti soddisfano o ti stanno male e, se non hai ancora adottato il metodo del guardaroba capsula, diventerà più semplice crearne uno. Il guardaroba capsula è utile anche se viaggi molto, infatti, scegliendo i capi seguendo questo metodo, eviterai di riempire la valigia con abiti che probabilmente non indosserai.

Come trovare il proprio stile

Spesso i tagli e i colori proposti dagli stilisti (o dalle influencer) non ci valorizzano, a volte possono addirittura mortificare la nostra figura. Quindi la prima cosa da fare è individuare a quale tipologia di fisico apparteniamo. Mettiti quindi davanti allo specchio e, senza criticarti, verifica a quale categoria appartiene il tuo corpo.

Come scegliere gli abiti giusti in base al fisico

Come scegliere gli abiti giusti in base al fisico

Per trovare uno stile che rispetta le tue proporzioni, un bel cambio look che metta in evidenza i punti forti e minimizzi le imperfezioni, bisogna partire dalla forma del corpo perchè, in base a questa, eliminerai a priori certi tagli, lunghezze, scollature ecc. In pratica, restringi il campo. Di solito sentiamo parlare di fisico a mela, a pera, triangolo ecc. ma sono indicativi, in realtà ce ne sono molti di più.

Una volta che avrai identificato a quale tipologia di fisico appartieni, o per lo meno quale ti somiglia di più, evita di guardare i difetti. Lo so che lo farai ma adesso non ci interessano, quello che dobbiamo guardare ora sono i punti forti. Se poi vorrai tonificarti e, di conseguenza, migliorare l’aspetto dei punti deboli, ti invito a leggere gli articoli di home fitness, ci sono anche allenamenti in schede pdf da scaricare e tenere nel telefono per eseguirli quando e dove vuoi. Oppure, se preferisci, puoi scegliere allenamenti più dolci come il pilates o lo yoga.

Fisico a clessidra

Chi ha il fisico a clessidra ha la vita sottile e fianchi e seno proporzionati. E’ un fisico molto femminile che può permettersi abiti a sirena, camicie, giacche e vestiti sciancrati che esaltino le curve e, direi, qualsiasi tipo di bikini. Il pericolo per chi ha il fisico a clessidra è di esagerare, come si dice… mettere troppo in mostra la mercanzia. Passare dal femminile al volgare è un attimo. Quindi evidenziare fianchi e parte alta del busto sì, ma con discrezione. L’accessorio che non deve mancare è la cintura anche se non si è molto alte.

Fisico a pera o triangolo

I fisici a pera o a triangolo, hanno la parte inferiore del busto più in evidenza rispetto al seno e alle spalle. Chi ha questo tipo di fisico deve evitare gli abiti troppo fasciati, i leggings portati come pantaloni (che non sono consigliati in nessun caso) e tutti gli indumenti che fasciano perchè metterebbero in evidenza indistintamente tutto. Abiti e gonne devono scivolare morbidi sui fianchi mentre una cintura evidenzierà il punto vita. Per la parte superiore è meglio preferire le scollature che enfatizzano spalle e seno. Avendo poco seno si possono osare scollature abbondanti o, ancora meglio, all’americana perchè è perfetta per evidenziare le spalle e togliere attenzione a fianchi un po’ pronunciati.

Fisico a rettangolo o androgino

Questo tipo di fisico asciutto ha un aspetto molto atletico, quasi maschile. E’ tutto proporzionato, può indossare di tutto ma purtroppo il punto vita è poco segnato. Tendenzialmente è un fisico molto slanciato che difficilmente sarà in sovrappeso, via libera quindi ad abiti e gonne corte e pantaloni aderenti, anche i crop top le staranno benissimo. L’obiettivo per chi ha il fisico a rettangolo è ingentilire la figura con tessuti morbidi, voluminosi (se lo può permettere) e tagli che segnino il punto vita. Può giocare con le asimmetrie e i drappeggi, scegliere abiti morbidi e svolazzanti e tutto quello che addolcisce la figura. Da evitare sono i tubini aderenti ma anche abiti e top oversize e qualsiasi taglio o fantasia che evidenzi la linea troppo spigolosa del corpo.

cambio look

Fisico a mela

Il fisico a mela è caratterizzato dalla parte superiore del corpo più “generosa” rispetto a quella inferiore. Torace, seno abbondante e pancia non permettono abiti fascianti e cinture, ma avendo le gambe magre e i fianchi stretti, si possono osare minigonne e pantaloni colorati e con stampe. Gli abiti stile impero ti staranno benissimo, sceglili per le serate o gli eventi importanti.

Meglio la vita alta per gonne e pantaloni, ora che pare torni di moda la vita bassa non farti tentare, metteresti ancora più in evidenza la zona addominale. Rimani sempre sobria per quello che riguarda i top; evita righe orizzontali, volant, rouches e le scollature troppo esagerate. Ottimi i blazer lasciati aperti, magari di taglio maschile, sono belli sempre e possono dare equilibrio alla figura.

Fisico a triangolo invertito

A differenza del fisico a pera, il fisico a triangolo invertito ha la zona alta del busto molto pronunciata. Il fisico da nuotatrice per intenderci: spalle larghe e fianchi stretti. Chi ha un fisico di questo tipo dovrà ingentilire le spalle con scollature femminili, perfetti gli abiti senza spalline magari con scollatura a cuore. Meglio evitare abiti e top off shoulder (li vedi nel post sulle scollature) perchè, a cause dell’effetto ottico, allargherebbero ulteriormente le spalle. Per lo stesso principio, meglio evitare giacche e cappotti troppo strutturati, renderebbero la figura sproporzionata. Per la zona inferiore può indossare di tutto, avendo fianchi stretti e gambe magre non ha molti problemi di sorta neanche con stampe e colori.

Per facilitarti il cambio look e scegliere la scollatura giusta per abiti e top, ti invito a leggere l’articolo “guida alla scollatura giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *