decorazioni natalizie fai da te
Casa e riciclo creativo Natale fai da te

Decorazioni natalizie fai da te con materiali di riciclo

Dopo aver fatto l’albero con materiali di recupero, vedi l’articolo Alberi di Natale fai da te, rimaniamo in tema con le decorazioni natalizie.

L’anno scorso mi sono divertita molto con i folletti e, per far loro compagnia, quest’anno ho creato gnomi e omini di neve. Sono così facili che puoi crearli insieme ai bambini, l’unica cosa a cui prestare attenzione è la colla a caldo che però potrai sostituire con colla per tessuti o a presa rapida.

Gnomi fai da te con i guanti di lana

Hai dei guanti spaiati, vecchi, bruttini? Ricicliamoli facendo dei simpaticissimi gnomi che puoi usare sia per l’albero di Natale che come segnaposto. Se non hai guanti da riciclare puoi comprarli nei negozi tutto a 1 euro, andranno benissimo.

gnomi di lana

Il materiale che dovrai procurarti è:

  • guanti di lana
  • materiale per imbottitura ma andranno bene anche dei batuffoli di cotone
  • una matassa di lana
  • colla a caldo
  • qualcosa di sferico (palline, mini ponpon, perle un po’ grandi ecc.) per fare il naso

Facoltativo:

ornamenti vari (fiocchi, stelline, pailette….)

Per creare uno gnomo ti serviranno due dita del guanto: uno per il corpo e l’altro per il cappellino.

Prima di imbottire il dito del guanto per il corpo, ho inserito un tappo di plastica, quello delle bottiglie d’acqua, per avere una base piana. Non è un passaggio obbligatorio soprattutto se li utilizzi come decorazione per l’albero, però evita che il copro prenda una forma troppo ovale.

Una volta inserita l’imbottitura, ho chiuso il bordo con delle cuciture, non è necessario essere bravi, tanto verrà coperto dal cappellino.

Come fare la barba per gli gnomi utilizzando la lana

L’unica cosa che richiede un po’ di tempo è la barba. Ti occorreranno:

  • lana
  • bastoncini tipo spiedini, bacchette per il sushi o simili
  • colla vinilica
  • un pennello
  • un piano in plastica, vanno benissimo le buste per i raccoglitori
  • forbici

Facoltativo:

  • piastra per capelli
  • spazzola per gatti

Dopo aver avvolto il filo di lana attorno ad un cartoncino (o a una mano), taglia da un lato per avere tanti fili che ho poi annoderai al bastoncino. A questo punto si può sfibrare il filo per ottenere una barba riccia oppure, se la preferisci liscia, puoi pettinare la lana con la spazzola che di solito si usa per i gatti o i cani. Questo tipo di spazzola riesce a cardare molto bene la lana che poi potrai lisciare con il ferro per capelli o, in caso non l’avessi, con il ferro da stiro.

come fare la barba agli gnomi fai da te

Ora serviranno il supporto in plastica, perfette le buste per i faldoni, la colla vinilica e un pennello. Taglia i fili di lana dal bastoncino, appoggiali sulla plastica tenendoli fermi con le dita in modo che non si scompongano. Con il pennello applica abbondante colla vinilica sui fili della parte appena tagliata, per mezzo cm sarà sufficiente, è importante però che siano impregnati bene di colla.

Quando la colla sarà perfettamente asciutta, creerà una pellicola solida simile alla plastica che tratterrà tutti i fili di lana.

Staccali dalla plastica facendo attenzione e rifinisci le sbavature con le forbici e, con la colla a caldo, attacca un po’ di barba al busto fatto in precedenza.

come attaccare la barba agli gnomi fai da te

Per il naso ho usato dei pon pon che avevo dall’anno passato, ma qualsiasi cosa piccola e sferica andrà benissimo. Attaccherai poi il naso sopra la barba e, se vuoi, puoi rifinire il tuo gnomo facendogli i baffi.

Sempre con la colla a caldo, incolla il cappellino e, se vuoi appenderlo, anche un cappio fatto con un fiocchetto o uno spago.

Et voilà! Gli gnomi per l’albero di Natale sono pronti.

Gnomi fai da te da appendere

Rimanendo in tema gnomi, come addobbo per l’albero di Natale ci sono anche queste due varianti che, a differenza del precedente, possono solo essere utilizzati come pendenti.

Per questi gnomi da appendere ti serviranno:

  • Lana
  • stoffa un po’ rigida o un pezzetto di pannolenci
  • ago e filo
  • qualcosa di sferico per il naso
  • colla a caldo
  • decorazioni varie

Gnomo con i ponpon

Per questi gnomi sono partita facendo un pon pon, qui trovi un tutorial si come fare i pon pon ma puoi semplicemente arrotolarti sulle dita la lana fino ad arrivare alla consistenza giusta per un pon pon abbastanza pieno.

Una volta ottenuto il pon pon, ho fatto il cappellino arrotolando a cono un pezzetto di pannolenci che ho poi sistemato con le forbici. L’anno scorso per questi cappellini ho usato la colla a caldo, ma quest’anno ho preferito cucirli, è più facile e veloce. All’interno del cappello ho inserito un pezzetto di spago, in modo da formare un anello per appenderlo.

gnomi con i ponpon di lana

A questo punto ho incollato il naso e il cappellino sul pon pon.

Gnomo con i fili di lana

Fare questi gnomi è ancora più semplice. Per simulare una barba lunga tipo Silente o Gandalf, basta arrotolare la lana più volte intorno ad una mano e fermare i fili per formare una nappina. In questo modo si fisseranno e si creerà un bozzo dove incollare naso e cappello. Per il cappello e il naso, il procedimento è identico a quello per lo gnomo precedente.

gnomi fai da te con la lana

Decorazioni natalizie con lo spago

Per questo tipo di decorazioni avevo trovato diverse opzioni, ne ho provate un paio ma il modo che ti andrò ad illustrare è quello che preferisco.

A meno che non utilizzi uno spago abbastanza grosso, è meglio che sia sostenuto da una base in cartoncino, in questo modo non rischierà di arrotolarsi su se stesso. Io ho utilizzato un cartoncino non troppo spesso ma rigido, è la scatola che contiene le cialde di caffè.

Cosa serve:

  • Cartoncino
  • spago grezzo o colorato
  • colla stick
  • forbici
  • addobbi vari (nastrini, palline, fiocchetti…)

Ritaglia dei cerchietti dal cartoncino, metti uno strato abbondante di colla stick partendo dal centro, e comincia ad arrotolare lo spago a spirale. Vai avanti così fino ad arrivare a qualche millimetro dal bordo.

addobbi natalizi fai da te

A questo punto annoda lo spago per creare un cappio che servirà per appendere la pallina all’albero, e finisci il giro fissando bene lo spago con la colla. Quando la colla si sarà asciugata, rifinisci la pallina tagliando via dai bordi il cartoncino che sporge, dopo di che potrai passare alla decorazione.

decorazioni natalizie fai da te

Omini di neve fatti con i bottoni

Questi omini di neve sono tenerissimi. Perfetti come decorazione per alberi di piccole dimensioni o, perchè no? per fare un paio di originalissimi e simpaticissimi orecchini da indossare per il pranzo o la cena di Natale.

decorazione natalizia omino di neve

Con la colla a caldo ho incollato un bottone sull’altro: il più piccolo per la testa e il più grosso per il corpo. Con un pezzetto di feltro avanzato ho ritagliato il cilindro, ma a questo scopo andrà benissimo anche un cartoncino, poi con l’avanzo di un nastrino ho fatto la sciarpa.

Semplicissimo e velocissimo da fare, l’omino di neve con i bottoni è una decorazione adatta anche come applicazione per i biglietti di auguri, oppure come segnaposto, o per abbellire un pacco regalo.

omino di neve con i bottoni

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *