Folletti di Natale e ghirlanda fai da te

folletti di natale fai da te

Quest’anno ho provato a creare dei folletti di natale come decorazione per l’albero ma, vista la loro “grandezza”, sono molto carini anche come segna posto per la cena o per il pranzo di Natale.

Visto che c’ero ho voluto provare anche a creare una ghirlanda e ti dirò, pensavo fosse più complicato!

Tutto l’occorrente l’ho acquistato in un negozio cinese. Come si dice dalle mie parti: poca spesa, molta resa! Ma immagino che le stesse cose le potrai trovare anche nei negozi tutto a 1 euro.

Il negozio in cui sono andata è un paradiso per chi ama il fai da te, c’è veramente di tutto! Sono certa che anche nella tua città ce ne sarà almeno uno dove potrai trovare i materiali base ma è possibile acquistare tutto anche in una cartoleria ben fornita. Per “agghindare” e personalizzare i folletti fai da te puoi anche riciclare piccoli bottoni, nastrini (vanno benissimo quelli che si trovano nelle maglie per non farle scivolare dalle grucce), perline, pigne ecc.

Vediamo cosa occorre per i folletti di Natale fai da te

materiale per elfi fai da te
  • feltro colorato
  • base in legno per gnomi o folletti
  • colla a caldo
  • forbici medie e piccole
  • bastoncini, stuzzicadenti ecc. per aiutarti con la colla a caldo così da non scottarti le dita
  • qualsiasi tipo di colore nero per disegnare gli occhi. Se vuoi utilizzare un pennarello fai prima una prova, alcune basi in legno assorbono molto il colore che si diffonderebbe in modo irregolare creando una macchia

Tutto il resto per decorarli è a tuo gusto personale.

Nel caso avessi difficoltà a trovare i materiali, come sempre Amazon viene in soccorso:

qui puoi trovare i fogli di feltro colorati

e qui invece le basi per folletti fai da te in legno

Folletti di Natale tutorial

cosa serve per fare i folletti di natale

Prima di cominciare dobbiamo creare il modello in carta del cappello e del vestito. Avendo due basi per folletti diverse, una di 4 cm e l’altra di 5 cm, ho fatto due modelli di cappelli, cosa che puoi fare in ogni caso se preferisci che i cappelli abbiano lunghezze differenti.

tutorial vestito per elfo di natale

Una volta che avrai il modello, ritaglia il feltro tenendo abbondante la lunghezza per eventuali correzioni nel caso il vestito non si chiudesse alla perfezione. Se così fosse, ti consiglio di approfondire un po’ alla volta lo scollo con le forbicine piccole finchè non vedrai che il vestitino si chiuderà perfettamente. Io per sicurezza accavallo un lembo sull’altro di qualche millimetro.

Per il cappellino bisogna avere un po’ di pazienza in più, almeno finchè non abbiamo preso la mano.

Dopo vari esperimenti sono arrivata a questa soluzione:

prima faccio una piega che fermo con delle mini mollettine che ho comprato sempre nello stesso negozio per puro caso. Mi servivano per attaccare delle lucine ad un filo ma, vista la loro… piccolezza, mi sono tornate utilissime per aiutarmi ad incollare i lembi del cappello. Per questo passaggio però puoi usare spilli, forcine o puntine da disegno.

tutorial cappello elfo natalizio

Faccio la piega dove andrà applicata la colla a caldo e attacco i lembi in due momenti diversi: prima incollo la punta e la blocco, poi incollo il resto.

A questo punto avrai il folletto di Natale base che potrai decorare come meglio credi.

elfi fai da te base

Potrai anche incollarlo su una pigna o creare una sorta di altalena con un bastoncino così da appenderli all’albero.

Questi sono i primi che ho fatto. Alcuni sono da appendere all’albero e altri da appoggiare ai rami o da utilizzare come segna posto per il pranzo di Natale che, come ogni anno, faremo a casa mia.

Ghirlanda di Natale fai da te

La ghirlanda di Natale non era prevista, mi è venuta in mente quando ho visto tutte queste decorazioni con palline rosse che ho poi smontato e con il materiale ottenuto ho improvvisato. Pensavo venisse peggio ma invece è una ghirlanda molto carina e d’effetto.

materiali per ghirlanda fai da te

Ho approfittato di due… non saprei cosa siano in realtà! Ho trovato due “rami” di palline rosse fra i fiori in tessuto che, sinceramente, sembravano più che altro delle fruste piuttosto che chissà quale pianta di bacche. Con loro ho creato la base, cosa che in ogni caso si può fare con del fil di ferro o smontando una gruccia di metallo da rivestire con carta colorata, nastro adesivo o dipingendoli con del colore acrilico o spray.

Non volendo fare la classica ghirlanda tonda, ho cercato di darle una forma a cuore. Ho poi applicato le altre decorazioni di palline rosse un po’ a caso e riciclato un vecchio nastro in tela juta e pizzo per creare un grande fiocco. La scritta Welcome è parte di una vecchissima decorazione per l’albero che non utilizzo più ma, sempre nei negozio cinesi o tutto a 1 euro, ci sono tantissime cose simili e anche più belle per completare la ghirlanda.

ghirlanda fai da te

Spero di averti dato qualche spunto per le tue decorazioni natalizie e, se anche tu quest’anno sei in vena di fai da te, qui puoi trovare il tutorial per le candele in cera di soia che potrai creare sia per la tua casa, sia per regalarle personalizzandole utilizzando oli essenziali.

Last Updated on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *