Olio per capelli, quando usarlo e perchè

L’olio per capelli è ottimo come rimedio per i capelli secchi, aridi e danneggiati dal calore degli styler e dagli agenti esterni. Non aspettiamo però che i capelli siano disastrati per utilizzarlo: un impacco con un buon olio nutre in profondità e rende più forte il fusto, disciplina, lucida e ammorbidisce e, alcuni oli, sono utili anche per contrastare la forfora, la caduta e le doppie punte. In sostanza, se utilizzati con regolarità, gli oli per capelli possono prevenire tanti disastri che solo un taglio dal parrucchiere può rimediare.

Ricco di vitamine, antiossidanti e minerali, l’olio per capelli ha proprietà riparatrici ed elasticizzanti, contrasta i radicali liberi ed è in grado di saldare le squame dando così luminosità e un aspetto più sano.

Quando e come applicare l’olio per capelli

L’olio per capelli è un prodotto versatile, si può usare sia come impacco pre shampoo che come prodotto per lo styling. Ovviamente dipende dal tipo di olio, non tutti sono adatti a quest’ultimo scopo, ti sconsiglio l’olio di oliva mentre oli come argan e jojoba sono perfetti. Prima di asciugare i capelli, qualche goccia frizionata sulle lunghezze evita l’effetto crespo.

Alcuni oli contengono filtro solare, sono ottimi da utilizzare al mare o in piscina per evitare che cloro e salsedine inaridisca i capelli.

Ogni olio possiede proprietà specifiche, ma in generale ha un’azione nutriente e riparatrice molto efficace.

quando applicare l'olio per capelli

Come si usa l’olio per capelli

Come dicevo poco fa, l’olio per capelli è un ottima maschera pre shampoo. Va applicato sulle lunghezze dei capelli inumiditi, meglio se con acqua calda così penetra meglio, e lasciato in posa almeno 30 minuti. Non c’è un limite di tempo, a volte io lo applico la sera e lavo i capelli la mattina dopo. A parte alcuni oli specifici per contrastare la forfora (come l’olio di ricino che è anche anti-batterico e anti-fungino), bisogna fare attenzione a non applicarlo anche sulla cute.

Alcuni consigli:

  • Attenzione al dosaggio: anche quando si usano gli oli per capelli come impacco pre shampoo, è meglio fare attenzione a non utilizzarne troppo, sarebbe difficile eliminarlo del tutto con un lavaggio o due e il rischio è di irritare e sgrassare troppo la cute.
  • Non utilizzarlo sui capelli asciutti: l’olio potrebbe fungere da solvente per il sebo presente nei capelli (il simile elimina il simile) e, alla lunga, i capelli risulterebbero stopposi e secchi.
  • Non più di una volta a settimana: se usi anche maschere classiche post shampoo, andrà benissimo una volta ogni due settimane.

Quali oli per capelli scegliere?

Tutti gli oli sono ottimi per tutti i tipi di capelli, la loro qualità comune è di nutrire a fondo, combattere il crespo e lucidare il fusto. Alcuni però hanno caratteristiche specifiche che li rendono più adatti di altri.

Olio per capelli secchi e crespi

Uno degli oli più efficaci è senz’altro l’olio di lino. Ristruttura, lucida e rigenera i capelli, inoltre contrasta le doppie punte. Ottimo per qualsiasi tipo di capelli come dopo sole o dopo piscina. E’ uno degli oli più nutrienti, per questo è consigliato usarne poche gocce onde evitare di appesantire i capelli.

olio per capelli come si usa

Olio per capelli ricci

I due oli migliori per dare corpo e definizione ai ricci sono l’olio di argan puro e l’olio di jojoba. Questi oli sono molto preziosi, fai attenzione che siano puri e pressati a freddo per avere la garanzia di utilizzare un prodotto davvero efficace per rendere docili anche i ricci più ribelli.

Olio di oliva per capelli

Nel caso volessi fare una maschera nutriente ma non avessi nessun olio specifico per capelli, quello di oliva che hai in cucina andrà benissimo. Puoi utilizzarlo esattamente come descritto sopra, qualche goccia sui capelli umidi, e lasciarlo in posa minimo 30 minuti. L’olio extravergine di oliva è ricco di vitamina A che previene l’invecchiamento (è usato molto anche nella cosmesi anti age infatti), vitamina E antiossidante ed acidi grassi che favoriscono l’idratazione.

Olio per capelli naturale

In sostanza, a parte per qualche caratteristica, tutti gli oli vanno bene per tutti i tipi di capelli e per tutti i problemi legati alla lucentezza, alla nutrizione o alla secchezza. Puoi provarli tutti e trovare quello che più si adatta al tuo tipo di capelli (ad esempio non è detto che l’argan non sia ottimo anche per chi ha i capelli lisci), la cosa che ti consiglio però è la qualità. Controlla che sia naturale al 100% e che non abbia strani ingredienti nell’inci, dovrebbe averne solo uno o, al massimo, un conservante sempre e rigorosamente naturale.

Stefania Gatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto